IL FASCINO DISCRETO DELLA TERRAZZA.

Certo, le linguine grezze Cavalier Cocco cacio&pepe, la tartare di gambero rosso di Mazara del Vallo dello chef Stefano Cerveni sono sublimi, tra i piatti più richiesti, così come la costoletta di vitello alla milanese della tradizione. Ma non bastano per spiegare il successo crescente di Terrazza Triennale, dove per trovare un tavolo nello spazio esterno, occorre mettersi in lista d’attesa. D’altronde, da qui si gode uno dei panorami più esclusivi della città, il verde del parco Sempione a sfumare sui grattacieli sullo sfondo. Quindi, definire questa location, amatissima anche dagli stranieri, Osteria con vista, è certo un eccesso di modestia. Sommelier e servizio a 5 stelle, per la simpatia e la capacità di accontentare ogni desiderio degli ospiti. Dietro le quinte, l’eclettico imprenditore Ugo Fava, cui fa capo anche Design Caffè e Il Giardino.